BARI: 2° giorno tour C.D.

Franco e i suoi cani

Bari – 2° giorno di Tour Carrellini Disabili

Siamo solo al secondo giorno, e… Gli animali visti sono già tantissimi, i ritardi sulle tabelle di marcia pure, per non parlare dell’emozione che ormai è incontenibile!!

La giornata è stata intensa, e il Mago non sapeva nemmeno da dove cominciare a raccontare.

Allora facciamo che comincio io, con un invito rivolto a tutti voi.
Carrellini Disabili è un comitato formato da due persone, Alessandro Ortolan e Luigi Mazzuccato, meglio conosciuti come Il Mago e Il Regista. Adesso, in questo viaggio il Mago è solo, nel senso che il suo fido alleato Regista non ha potuto seguirlo in questa avventura. Questo vuol dire che non c’è nessuno a documentare le emozioni della giornata: gli incontri, i saluti, le lacrime (che oggi mi è parso di capire che siano state tante!), tutti i piccoli gesti che danno il significato più profondo, quello che si nasconde dietro al carrellino.

Se non si è capito, abbiamo bisogno di voi!!
Voi che siete lì, presenti agli appuntamenti, voi che sentite da vicino ogni cosa. Perché? Perché questo viaggio è stato organizzato per portare un messaggio concreto di solidarietà lì dove c’è più bisogno di aiuto, ma non solo. Soprattutto è stato organizzato per far sapere a tutti che un cane disabile ha una “seconda possibilità”. Che un animale disabile, è sempre un animale felice.

Orsù! Perché ci lasciate solo immaginare ciò che accade? Mostrateci ogni istante visto con i vostri occhi!!
Il concorso è stato organizzato proprio per questo!

E allora andiamo, andiamo, che le cose da fare sono tante.
Partiamo da Franco e i suoi cani: sono più di cento, dentro ad un capannone, accuditi da quest’uomo che dedica loro la sua vita. Aiutato per fortuna anche da tanti volontari, nella speranza di trovare per tutti loro una famiglia.

Il signor Franco ha fatto un lavoro così grande che va al di là di ogni immaginazione, ed è fin troppo ovvio che per andare avanti ha bisogno di tanti, tanti aiuti: volontari, adozioni (anche a distanza), offerte, cibo, medicinali. Ognuno da quello che può. Se volete potete contribuire anche voi, anche da casa: per sapere come, leggete QUI.

E dopo aver salutato Franco, il viaggio continua.

La pioggia rende tutto difficile, ma il Mago non si ferma. Sotto a un distributore, in un accampamento di emergenza, è pronto ad accogliere le persone (umane e non-umane) venute ad incontrarlo, anche da molto distante.

Gigi, Beethoven, Whisky, e poi tanti altri, ma così tanti da aver perso il conto!

Gli animali che hanno bisogno di un aiuto qui sono molti, e fare qualcosa per tutti, è molto dura: «Per essere dei volontari qui, bisogna essere dei veri eroi.»

Perché qui manca tutto, mancano i soldi, gli appoggi, gli aiuti, e anche la comprensione. E quelle persone che con coraggio cercano di darsi da fare, sono sole contro tutti.
Ma non oggi: per un giorno, almeno per uno, hanno avuto quel calore umano che serve per avere la forza di andare avanti. E hanno sentito che in un abbraccio o in un saluto, possono racchiudersi una comunione di intenti, la solidarietà, l’amicizia.

Grazie Carrellini Disabili!!

E siccome tutte queste non devono essere solo belle chiacchere, vi invito a leggere e condividere la storia di Vera, cagnolina carrellino-dotata con un urgentissimo bisogno di FAMIGLIA. Leggete la sua storia QUI.

Il viaggio intanto continua, e mentre scrivo il Mago è in direzione Rossano (CS). Domani per tutta la mattina l’appuntamento è presso l’Associazione Heidi – Una Vita Da Cani Onlus.

Franco e i suoi cani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>