Currently browsing

Page 3

Alaa, il gattaro di Aleppo

Credo alla fortuna di essere nata dalla parte giusta del mondo. Alaa crea degli spazi di pace nel mezzo del conflitto. Credo che noi fortunati possiamo fare qualcosa per portare un frammento di pace, là dove serve.

Miele o malto: che differenza fa?

Si può rimanere indifferenti a queste notizie. Oppure no. La diminuzione della popolazione delle api, e le sue conseguenze sull’ecosistema, sono problemi che ci riguardano da vicino. Nel dubbio, si può scegliere di utilizzare il malto.

Digiuno: sì, ma non troppo!

Molti sono i benefici quando viene eseguito in maniera corretta e all’interno di un programma di alimentazione bilanciata; altrettanti sono i rischi però se questi due requisiti vengono a mancare.

I semi buoni dell’anguria

I semi dell’anguria sono tutta salute. Risorsa preziosa ed economica al tempo stesso, sprecarli sarebbe un vero peccato: non fermiamoci alla frutta!

Zucchero: e la pillola va giù!

Negli ultimi decenni il consumo procapite di zucchero è cresciuto a dismisura, e con esso gli effetti indesiderati sulla nostra salute. Sono soprattutto i chili di zucchero che mangiamo senza saperlo, quelli a cui dovremmo stare più attenti.

Legumi: non solo fagioli

A far parte della famiglia delle leguminose non sono solo i fagioli, e tutti possono essere consumati in molti modi. Nelle zuppe, ma anche nei burger, polpette, addirittura in un panino e perché no, nei dolci!

Curcumina e peperina: la polvere magica!

Definire “magica” la polvere ottenuta dalla curcuma può sembrare esagerato, ma non lo è affatto se consideriamo le numerosissime proprietà benefiche e curative. Il suo consumo però va sempre abbinato a quello della peperina!

Olio d’oliva, buono con moderazione

Considerato un condimento leggero e salutare, dalla scienza arrivano continue conferme sulle sue proprietà benefiche. È vero, l’olio d’oliva “fa bene”, ma non per questo possiamo abusare nel suo consumo: quantità e qualità fanno la differenza!

Le calorie vanno in pensione

Un’alimentazione diversa, con meno conteggi e più varietà. Il risultato sarà il miglioramento della qualità della vita, il raggiungimento e il mantenimento del peso ideale, senza sacrificare il gusto né il piacere di una normale vita sociale.

Solanacee, i frutti dell’estate

Patate, pomodori, peperoni, melanzane, ovvero le Solanacee. Il loro consumo è stato talvolta sconsigliato per il timore della solanina, ma l’importante è osservare sempre la stagionalità e scegliere gli ortaggi più maturi.

La regola dei cinque colori

Bianco, giallo, verde, rosso-arancione, blu-viola. Un arcobaleno buono e tutto da mangiare. È la regola dei cinque colori, un modo semplice e gustoso per proteggere la salute, ed essere certi di assumere il giusto apporto dei diversi nutrienti, grazie a frutta e verdura.