Frico friulano vegan

Frico di patate
Frico di patate

Il Frico è un piatto tipico friulano a base di formaggio e patate.

Può essere preparato con formaggi vegetali già pronti, che di solito però sono piuttosto costosi. Qui ve lo propongo con un formaggio cremoso tipo stracchino, facile da preparare anche in casa.

Ingredienti per lo stracchino vegan:

  • 125 ml di yogurt di soia naturale
  • 100 ml di latte di soia
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 2 o 3 cucchiaini di succo di limone
  • Sale e pepe

Ingredienti per il frico:

  • 500 gr di patate
  • 1 cipolla grande
  • 3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie (insaporitore leggermente salato che ricorda il gusto di formaggio, lo trovate nei negozi di prodotti biologici)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe
  • Stracchino vegan autoprodotto oppure formaggio vegetale cremoso già pronto

Procedimento per lo stracchino vegan:

In un pentolino sciogliete la fecola con il latte di soia. Aggiungete olio, sale e pepe e scaldate a fuoco dolce, mescolando sempre finché non si addensa.
Unite lo yogurt e il succo di limone, e cucinate qualche minuto continuando a mescolare.Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo qualche ora a rassodare.

Procedimento per il frico:

Tagliate la cipolla a fettine, e mettetela a soffriggere in abbondante olio in una padella capiente.
Pelate le patate, tagliatele a fette sottili (vi consiglio di utilizzare una mandolina) e unitele alla cipolla.
Aggiungete sale e pepe, e cuocete a pentola coperta finché le patate saranno ben cotte. Controllate che non si attacchino al fondo, e solo in questo caso aggiungete poca acqua per volta.

Quando saranno cotte, aggiungete lo stracchino vegan e il lievito alimentare, e amalgamate.
Schiacciate il composto con una spatola, e cuocete a fuoco alto in modo da formare una crosticina sul fondo, muovendo spesso la padella per evitare che si attacchi.
Se il composto è ben compatto dovreste riuscire a girarlo, con l’aiuto di un piatto, in modo da fare la crosticina anche dall’altra parte.

Ideale servito con funghi e polenta, accompagnato da un bicchiere di vino rosso!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *