Torta margherita alla lavanda

Torta margherita alla lavanda
Torta margherita alla lavanda

Una torta soprendente nella sua semplicità che nasconde un gusto e un profumo inaspettati. L’intuizione mi è venuta provando i prodotti di Gaia Erbe della mia amica Silvia!

Ingredienti (stampo a ciambella di 22-24 cm di diametro):

  • 150 gr di farina tipo 1
    (oppure altra farina che preferite)
    Utilizzate farina di riso o di quinoa per la versione senza glutine.
  • 50 gr di amido di riso
  • 250 gr di yogurt di soia al lampone
    (va bene anche naturale, alla vaniglia, oppure con altra frutta)
  • 90 gr di zucchero integrale di canna
  • 8 gr di cremor tartaro *
  • 60 ml di olio di semi
  • 50 ml di acqua
  • 4-5 gocce di olio essenziale di lavanda *
  • olio e farina per lo stampo

In una terrina mescolate gli ingredienti secchi: farina, amido, zucchero e cremor tartaro.

In un altro contenitore invece unite i liquidi e mescolate bene: yogurt, olio, acqua e le gocce di lavanda.

Un pò alla volta, incorporate tutti gli ingredienti in un unico contenitore, mescolando bene in modo che non si formino grumi, fino a formare un composto omogeneo.

Preparate la tortiera: ungetela con un filo d’olio e cospargete di farina.
Potete utilizzare la farina normale, oppure provare con la farina di mandorle, il risultato è ottimo!

Versate il composto nella tortiera e infornate a 180° per 30 minuti.

Ora anche tutta la vostra casa sarà profumata di lavanda!

* OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA: fate attenzione, perchè molti prodotti vengono spacciati per “oli essenziali”. Per poter essere utilizzato negli alimenti, l’olio essenziale deve essere puro al 100%.

* IL CREMOR  TARTARO: è un sale acido, l’acido tartarico, chiamato anche bitartrato di potassio o cremore di tartaro ed estratto soprattutto dall’uva. Addizionato con bicarbonato di sodio funge da lievito. Lo si può acquistare nei negozi specializzati, in bustine molto simili a quelle del lievito chimico per dolci, già addizionato con la giusta quantità di bicarbonato.
Va preferito al lievito chimico perché questo contiene l’E470a, uno stabilizzante di origine animale che può essere un derivato bovino o suino.
Una particolarità: può essere usato da chi è intollerante ai lieviti in quanto – tecnicamente – non è un lievito.

Torta margherita alla lavanda
Torta margherita alla lavanda
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *