Progetto Spagna

Progetto Spagna – Enpa Treviso

Non mi stanco mai di parlare di loro. Vuoi perchè ho seguito e apprezzato questo progetto fin dall’inizio, o forse perchè ho visto gli animali salvati tornare felici ed annusare la vita. O più semplicemente perchè la volontà e la speranza di queste ragazze, sono doti davvero invidiabili.

Le protagoniste di cui sto parlando, sono Daniela, Cristina e Lucia, che hanno dato vita al Progetto Spagna nell’ottobre 2010, coinvolgendo tutti i volontari del Rifugio Enpa di Treviso, che appoggiano e sostengono l’iniziativa.

Il Progetto Spagna mira a salvare più cani possibile dalle perreras spagnole: orribili lager, sovraffollati e sudici, dove i cani randagi, liberi, abbandonati, vengono riunchiusi, detenuti in condizioni crudeli e infine uccisi con metodi altrettanto tristi e dolorosi. Viene dato loro un tempo di 10 giorni per essere riscattati da qualcuno, ma molti muoiono prima per malattie, mancanza d’igiene, fame, sete, aggressioni: in quei giorni viene loro negato tutto.

Ogni perrera percepisce del denaro (circa 60 euro) per ogni cane che entra, nulla per il loro mantenimento. La legge li autorizza all’eutanasia perciò i cani vengono uccisi per fare spazio a nuovi animali e, quindi altro denaro. Una vera carneficina legalizzata: lo scorso anno 6 tonnellate di cadaveri tra cani e gatti solo a Madrid. Tutte soppressioni legali, incentivate dalle amministrazioni locali.

Per arginare questa strage esistono da tempo i “Viaggi della Speranza”. Angeli che lottano contro il tempo per salvarli facendone arrivare nel nostro Paese quanti più possibile. È questo l’impegno di decine di volontari che stanno lavorando in Spagna, tra mille difficoltà, e lanciano una richiesta di aiuto al mondo intero.

Alla luce di questo incomprensibile dramma, ed in relazione ai continui disperati appelli che chiedono aiuto, anche Enpa Treviso ha deciso di avviare una iniziativa d’accoglienza per invertire il loro tragico destino.
Si tratta di un Progetto di collaborazione che mira a trovar loro adozioni, stalli temporanei e soprattutto donazioni per consentire ai cani di essere portati via, e adottati poi in tutta Italia.

Ecco le parole toccanti di chi in prima persona è compagno e testimone di tutto questo lavoro:

“Mi rendo conto in prima persona di quanto siano legati alla vita e alla voglia di amare qualcuno i cani che arrivano di volta in volta. Lo si vede chiaramente nei loro occhi, ma anche negli occhi di chi li accoglie nella propria casa come un nuovo membro della famiglia, e si accorge di quanto possa essere migliore la vita di noi poveri esseri umani quando lasciamo che un animale ci renda parte della sua famiglia.
Tutte queste creature hanno impresso nella loro anima tre nomi, senza i quali tutto questo non esisterebbe. Credo che le barbarie subite in terra natia e nelle perreras possano essere mano a mano metabolizzate e superate, ma i nomi di Daniela, Cristina e Lucia rimarranno per sempre nella loro memoria.
Per tutti coloro che non conoscono il Progetto Spagna, credetemi, è una sfida, ogni giorno, tutti i giorni, a tutte le ore. Una scommessa ad andare contro la titubanza, il dubbio, le invidie, le malelingue, i detrattori e contro tutti quelli che marciano su queste cose. Roba per pochi, soprattutto considerando che ci si mette del proprio, e che non ci si può aspettare nulla di più, se non gli aiuti (essenziali) di chi tramite donazioni, stalli o lavoro di volontariato danno un aiuto tangibile.
Si parla di tempo, soldi ed energie che sembrano non bastare mai e che comunque le tre moschettiere riescono a tirar fuori. A volte sembra che tutto stia per sfumare e che non ci siano più risorse per continuare, lì vien fuori il carattere, l’amicizia e l’amore e tutto riparte più forte e con più motivazione di prima.”

COME AIUTARE IL PROGETTO SPAGNA:

  • Non comprate cani: adottateli!!
  • Se non ve la sentite di adottare un cane (un animale è per sempre!) potete forse essere disponibili per uno stallo, ovvero unìospitalità temporanea in attesa che trovi adozione.
  • Partecipate alle loro iniziative di raccolta fondi: cene, feste, spritz party, e persino spettacoli di drag queen… La fantasia certo non manca a queste ragazze!!
  • Vi piace leggere? L’autore Fulvio Luna Romero ha deciso di dare il suo contributo attraverso i suoi libri: per ogni copia acquistata, 2 euro andranno a sostegno dell’iniziativa.
  • Anche la giornalista e scrittrice Macri Puricelli ha aderito, con il libro Di bestiale bellezza: tutti i diritti d’autore andranno al Progetto Spagna.
  • Ovviamente servono molti contributi economici! Le donazioni possono essere fatte con: Bonifico bancario IBAN IT69-S057-2861-8501-9257-0538 893 c/o la Banca Popolare di Vicenza Filiale di Bavaria, Assegno bancario o circolare, oppure con versamento su C.C.Postale n°87462776 intestato a ENPA ONLUS Sez. di Treviso con causale Donazione Progetto Spagna (le donazioni per questo progetto sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi).

Per altre info sul Progetto Spagna potete consultare il sito di Enpa Treviso, e la Pagina Facebook.

Per adozioni contattare Daniela 347-7380309 (ore serali) oppure Adriano 347-5931683.

Dani in perrera
Dani adottato!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>