Rescue Remedy

 

Il rimedio giusto per ogni emergenza

Il rimedio giusto per ogni emergenza.

Potrebbe diventare il vostro migliore amico, se vivete con degli animali. Una semplice boccetta che si adatta a moltissime situazioni e necessità, utile in tutti i casi in cui l’animale (e spesso anche il suo umano!) sia spaventato o semplicemente sotto stress fisico e psicologico.

Il Rescue Remedy non è un fiore, bensì una combinazione di rimedi consigliata dal Dott. Bach per i casi in cui un soggetto sia stato traumatizzato da un’emergenza fisica oppure emozionale.

Come dice il nome stesso, è un rimedio di emergenza, formato da 5 fiori:

  • Rock Rose: per la paura molto intensa ed il panico che non permettono di reagire con lucidità.
  • Star of Bethlehem: contro lo shock e lo stordimento.
  • Impatiens: per la tensione fisica e mentale, per chi è agitato ed irritabile.
  • Cherry Plum: per chi ha perso il controllo delle proprie emozioni, per chi grida o è in preda ad una crisi isterica.
  • Clematis: per lo stordimento e lo svenimento.

Si rende utile in tutte le situazioni di emergenza, in cui ci sia bisogno di un intervento immediato per riportare la calma e la serenità.

Vediamo alcuni esempi:

  • Quando l’animale appare psichicamente confuso: dopo un abbandono, un cambio di casa;
  • Quando stiamo per affrontare insieme una situazione che immaginiamo stressante: un viaggio, una visita dal veterinario, un’operazione chirurgica, il parto;
  • In seguito ad un forte spavento: una brutta caduta, il morso di un cane, la puntura di un insetto;
  • Quando si è costretti a vivere in un ambiente stressante: canili, convivenze con individui estranei;

Il rimedio, come tutti gli altri del Dott. Bach, non provoca assuefazione, non ha effetti collaterali e non interferisce con altre cure e terapie.
Va comunque precisato che, pur essendo molto utile, non può ovviamente sostituirsi alle cure mediche. Contribuisce però in maniera importante ad alleviare l’angoscia, accelerando la guarigione.
Inoltre, l’utilizzo di questa miscela non deve diventare un’abitudine: il rimedio serve per piccole o grandi situazioni d’emergenza, non per equilibrare un modo di vita disarmonico e stressante.

In caso di situazioni stressanti improvvise, o di incidenti, alcune gocce di Rescue sono assai utili per i soggetti che sono “vittima” della situazione, e anche per coloro che li stanno assistendo: per un malato infatti è rassicurante sentire che le persone intorno a lui sono calme, fiduciose, e libere da ansia e paura. Il processo di guarigione viene così sostenuto.

Il dosaggio è individuale, a seconda del caso e della situazione. Può essere somministrato anche più volte, a distanza di 5-10 minuti. In caso di perdita di conoscenza, si possono inumidire le labbra e le gengive, oppure si possono massaggiare alcune gocce sulla testa, dietro le orecchie, sotto il collo.

Il pronto soccorso può essere fatto anche in altri modi, ad esempio esternamente sotto forma di impacchi, cataplasmi, compresse, nella proporzione di 6 gocce di Tintura Madre su ½ litro d’acqua circa. Oppure si può utilizzare la pomata “Rescue Cream”, che contiene anche l’essenza di Crab Apple, molto utile per la pelle: contusioni, lievi scottature, articolazioni dolenti, contrazioni muscolari, abrasioni, ematomi, graffiature, punture d’insetti, irritazioni della pelle.

Mi raccomando: diffidate delle imitazioni! In commercio esistono diverse imitazioni della miscela creata dal Dott. Bach. Prima dell’acquisto, verificate che il nome indicato sull’etichetta sia proprio l’originale: Rescue Remedy, e non qualcosa di simile. Perché se anche gli ingredienti possono sembrare gli stessi, il risultato finale senz’altro non sarà all’altezza delle aspettative.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>