La Fattoria degli Animali (felici)

Fattoria “La Collinara”

C’è una Fattoria, a Comacchio (FE), che è il sogno di ogni persona sensibile agli animali.

Non è una fattoria qualsiasi, no… E’ una Fattoria con la “F” maiuscola, perchè si occupa di salvare, recuperare, sequestrare, e infine amare senza limiti, tutti gli animali che sono troppo grandi per entrare nei rifugi: animali normalmente considerati “da reddito”, e per questo solitamente destinati ad essere sfruttati, maltrattati e infine uccisi.

Qui queste creature trovano riparo e conforto da ciò che hanno subito, vengono felicemente coinvolti nelle attività didattiche, e vivranno per sempre felici e contenti … sì, perché per loro non è previsto il macello.

Quando sono andata a trovarli la prima volta, nel 2011, erano quasi 700 anime. Immagino che ora il numero sia aumentato notevolmente… Ho conosciuto di persona Antonella e i suoi figli, che con passione hanno fatto partire questo progetto e ci hanno creduto nonostante le difficoltà, ed è evidente la loro “incapacità” di rifiutare nuovi ospiti: per gli animali in difficoltà, le porte (anzi, direi i cancelli) sono sempre aperte!

Io e Lilla

Il mio pensiero va subito a Lilla, la mucca che si crede un asino, e che ogni qualvolta ci si avvicina allo steccato, chiede il “pedaggio”: nessuno può allontanarsi senza averle fatto una coccola. Lilla era di un fattore che per mille motivi non voleva più occuparsi di lei, ma fortunatamente aveva il cuore tenero: non se la sentiva di mandarla al macello. E alla Fattoria ha trovato cibo e famiglia.

E poi c’è Maggiolino, una vera mascotte: lui non è stato maltrattato, ma la sua mamma quando è nato lo ha rifiutato, e per salvarlo la sua famiglia umana lo ha svezzato col biberon, e gli ha dato motivo di vivere.

E che dire invece delle 20 anatre che, adottate da un’altra struttura, dopo solo due giorni hanno deciso di migrare e tornare a casa… la loro Fattoria??! Lì dove nessuno ha tagliato loro le ali, e dove sono evidentemente felici, nonostante il loro spazio sia diviso con oche, cigni, galline e altri volatili.

Ma gli animali sono tanti, e la fattoria è al collasso economico; ogni inverno che passa diventa sempre più dura, e rischia davvero di chiudere, se non si trova una soluzione.

Ha bisogno di offerte, ma non solo.

Anche il materiale per le riparazioni può essere utile … legname, chiodi, viti, ma anche scope e detersivi, selle e briglie per cavalli, e tanto altro ancora. In particolare ora c’è bisogno di legname e pannelli per costruire i ripari degli ospiti. Se avete questo tipo di materiale a casa potete portarglielo, oppure se siete della zona, potete lasciarlo pagato in qualche negozio e loro si occuperanno del ritiro.
Per informazioni sul materiale necessario, chiamate Uber: 333-4515515 oppure  393-0908092.

Infine c’è bisogno della massima visibilità per tutte le attività organizzate.

*     *     *     *     *

Non lasciamo che questo paradiso chiuda, fate girare questo messaggio, diamo loro una mano … pardon, una zampa!

La FATTORIA DEGLI ANIMALI “LA COLLINARA”
si trova a Comacchio (FE) in via dei Mille, 401.

Sito: www.fattoriadeglianimali.com
Pagina Facebook: Fattoria degli Animali

*     *     *     *     *

Aggiornamento al 10 febbraio 2013:
Di seguito riporto l’elenco del materiale più urgente, ma la richiesta di aiuto è SEMPRE VALIDA, in ogni momento dell’anno.

DONAZIONI:

Se volete fare una donazione per l’acquisto di fieno, potete usare l’Iban della Fattoria (presente sul sito) oppure quello di Oipa Italia Onlus
IT28P0760101600000043035203 con causale “DONAZIONE FATTORIA LA COLLINARA COMACCHIO – FERRARA”.
Le donazioni a Oipa sono detraibili dal 730, e tramite la loro pagina Fb, vedrete pubblicate le fatture di acquisto del fieno.

Ricarica Postepay  con i seguenti dati:
Numero carta: 4023 6006 3293 6839
Codice fiscale: GCMMRN49T65B982Y
Intestata a MARINA GIACOMETTI

MATERIALE PIU’ URGENTE:

- Cibo per cani (crocchette e umido);
- Mangime per volatili, tartarughe e roditori;
- Balle di paglia e fieno, spezzato di mais;
- Assi di legno per recinti;
- Teli di nyon per le coperture;
- Vecchi quotidiani, stracci, detersivi;
- Pane vecchio (all’esterno della Fattoria c’è un apposito cassonetto giallo, dove potete lasciare il vostro pane a qualsiasi ora del giorno).

Di seguito viene riportato un esempio dei costi giornalieti affrontati dalla fattoria, e anche delle quantità giornaliere di cibo:
- 25 kg mangime per volatili, circa 13 € al giorno;
- 2 balle di fieno, dai 40 ai 70 €;
- 17 quintali di carote, circa 100 €;
- 30/40 kg di verdura, circa 40 €;
- 5 kg di crocchette + carne per cani e cigni, circa 10 €;

Per donare materiale alla Fattoria, potete contattare i seguenti rivenditori e saldare voi stessi la merce, anche con bonifico, e la Fattoria penserà al ritiro:
- MAIS CULTORI DEL BASSO FERRARESE TEL 0533/98414
- TERRE EMERSE DI COMACCHIO (vendita sfuso) 0545/68095
- TERRE EMERSE DI S.GIUSEPPE (vendita a sacco) 0545/68096

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>